Università

Torino, l’ironia dello studente: disoccupazione zero e università gratis

 

Ha fatto il giro del web il discorso dello studente del Politecnico di Torino Marco Rondina, all’inaugurazione dell’anno accademico. Il giovane ventiduenne ha esordito dipingendo una situazione idea: disoccupazione giovanile a zero, iscrizioni all’università in costante aumento, accesso gratuito a tutti, investimenti dello Stato sul sistema dell’istruzione universitaria.

Poi ha detto che sarebbe questo il discorso che tutti vorremmo sentire e con navigata dote da oratore ha invece dipinto la situazione reale. Ma non è un discorso pessimistico. Piuttosto realista. Per chiudere con la domanda: quale strada dobbiamo prendere? Quella di una società divisa o quella della cultura? E poi la proposta: perché non cogliamo l’opportunità della nuove rivoluzione industriale per rilanciare l’università e innescare un nuovo rinascimento della società italiana?